Detassazione premio di produttività: come ottenerlo?

I premi di produzione sono incentivi economici che le aziende erogano ai dipendenti come riconoscimento per il loro contributo alle performance e al successo dell’azienda. Possono essere dati in denaro o sotto forma di bonus e vengono solitamente erogati in base a criteri specifici, come la qualità e la quantità di lavoro svolto o il raggiungimento di obiettivi aziendali. I premi di produzione rappresentano un modo per motivare e fidelizzare i dipendenti che saranno così incentivati a migliorare la loro performance, e di conseguenza quelle dell’azienda.

In cosa consiste la detassazione dei premi di produzione e come si ottiene?

Defiscalizzazione dei premi di produzione

Per andare incontro alle aziende che scelgono di premiare i propri dipendenti, è possibile accedere alla detassazione dei premi di produzione. Si tratta di una forma di incentivo fiscale che agevola le imprese che vogliono sfruttare questa opportunità, ma è importante comprendere i requisiti per poterne usufruire.

In cosa consiste? Come abbiamo detto, la detassazione dei premi di produzione consente alle aziende di erogare premi ai dipendenti con una tassazione agevolata. Ciò significa che una porzione del premio erogato è esente dalle tasse e non deve essere inclusa nella base imponibile per il calcolo delle imposte sul reddito. La tassazione dei premi di produzione è regolata dalla legislazione fiscale italiana e può variare a seconda delle circostanze.

Per poter usufruire della tassazione agevolata dei premi di produttività, le aziende e i dipendenti devono soddisfare determinati requisiti previsti dalla legislazione fiscale.

Requisiti per i dipendenti

Per capire come funziona la detassazione dei premi ai dipendenti, bisogna considerare sia le caratteristiche del dipendente che del datore di lavoro. Entrambi devono soddisfare i requisiti richiesti per applicare l’imposta sostitutiva al 5% (ridotta rispetto al 10% prevista fino allo scorso anno) sull’imposta sul reddito delle persone fisiche e sulle addizionali regionali e comunali. La detassazione è disponibile solo per i dipendenti del settore privato con un reddito di lavoro dipendente non superiore a 80.000 euro nell’anno precedente alla percezione dei bonus.

Le regole per il datore di lavoro

Anche il datore di lavoro è tenuto a rispettare specifici requisiti per poter accedere alla detassazione dei bonus produttività. Questa agevolazione è applicabile infatti solo se i premi sono erogati in base ai contratti aziendali o territoriali e se sono in relazione a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione, che devono essere verificabili con criteri stabiliti dai contratti collettivi.

Secondo il Decreto interministeriale del 25 marzo 2016, gli incrementi dai quali deriva il premio di produttività devono essere infatti tracciabili e verificabili con indicatori numerici o altro genere, e possono consistere in: aumento della produzione, risparmi dei fattori produttivi, miglioramento della qualità dei prodotti e dei processi attraverso la riorganizzazione dell’orario di lavoro o il lavoro agile.

Incentivi per l’incremento della produttività

Al di là delle regole che consentono all’azienda e al dipendente di accedere ai premi di produzione e alla relativa detassazione, è importante ricordare che queste forme di incentivo e ogni genere di piano di welfare aziendale devono avere lo scopo di migliorare la qualità della vita lavorativa del dipendente ma non solo. Questi programmi possono includere benefit che favoriscono una migliore gestione del lavoro e della vita privata, dalla gestione delle ferie, alla previdenza complementare, dalla formazione e lo sviluppo professionale, alla gestione del tempo libero e molto altro ancora. L’adozione di un piano di welfare aziendale può rappresentare inoltre un requisito importante per accedere alla detassazione dei premi di produzione.

Come compaiono i premi produzione in busta paga?

I premi produttività vengono inclusi nella busta paga come elemento separato dal salario base e devono essere indicati con una voce distinta. Per semplificare la gestione dei premi di produzione, le aziende possono utilizzare software per la generazione automatica delle voci paga. Questi programmi possono generare le voci paga con 1 click, in modo rapido e preciso, con la possibilità di personalizzare i calcoli in base alle esigenze aziendali. Inoltre, dopo aver generato i cedolini, le aziende possono inviare la busta paga ai dipendenti in modo semplice e veloce. Questo può essere fatto tramite posta elettronica o tramite servizi di pagamento online, a seconda delle preferenze dell’azienda e dei dipendenti.

Pin-con-cellullare-sx.png

Vuoi provare il nostro software di rilevazione presenze e attività per la tua azienda?

Richiedi la prova gratuita di 60 giorni

Verrai ricontattato da un nostro consulente
Torna su

Vuoi sfogliare la brochure?

Geobadge HR è l’innovativa suite (portale web + app) sviluppata per la gestione del personale.
Scopri cosa possiamo fare per te! Compilando il form scarichi la brochure per scoprire tutte le funzionalità, ti invieremo anche tutte le informazioni relative al prezzo.