20 Luglio 2022
Cosa sono i ROL e come possiamo utilizzarli?

Cosa sono i ROL e come si possono utilizzare?

Normative 20 Luglio 2022

Se sei a capo di un’azienda saprai già cosa sono i ROL. Si tratta di uno strumento messo a disposizione del dipendente che matura ogni mese in base alle regole previste da CCNL di riferimento. I permessi retribuiti consentono al dipendente di accedere a una Riduzione dell’Orario di Lavoro (ROL), per svolgere attività urgenti della propria vita privata.

I permessi sono retribuiti e per questo, il dipendente che ne usufruisce, avrà comunque la sua retribuzione senza alcuna decurtazione per quella specifica giornata lavorativa. A differenza di quanto accade per le ferie non godute, i ROL non goduti entro i termini previsti dovranno essere liquidati in busta paga. Per questo motivo è essenziale tenere sotto controllo, grazie ad appositi software come ad esempio Geobadge, la gestione dei permessi per non avere spiacevoli sorprese quando si elaborano le buste paga dei dipendenti.

Maturazione e uso dei ROL

Le ore di permesso è uno strumento a disposizione di tutti i dipendenti, sia a tempo determinato che indeterminato. Il requisito comune pressoché a tutti i CCNL è che i dipendenti siano impiegati full time e quindi per 8 ore al giorno. A livello di busta paga possiamo avere un resoconto dei permessi maturati nel corso del mese: “maturati”, “goduti” e “disponibili”.

Proprio come accade con le ferie, la maturazione avviene con una cadenza mensile e periodica. Ogni mese il lavoratore avrà un valore di riferimento che varia anche in relazione alle richieste effettuate. Le modalità di richiesta di utilizzo dei ROL devono essere comunicate al lavoratore così che possa seguire l’iter necessario per ottenere l’approvazione. Quando un dipendente chiede espressamente di voler utilizzare un certo numero di ore di permesso queste andranno poi segnalate sul libro paga.

Come utilizzarli?

Per quanto riguarda l’uso dei ROL è possibile farlo seguendo due modalità. Una soluzione è quella che permette al dipendente di usufruire in modo individuale di uno o più giorni di permesso, oppure solo di qualche ora, entro il numero di permessi maturati. Se il dipendente non ha ancora maturato la quantità di ROL necessari il datore di lavoro può rifiutare la richiesta del giorno di permesso. L’altra soluzione possibile consente all’azienda di concedere i permessi retribuiti in modo collettivo, riducendo l’orario di tutti i dipendenti o di uno specifico reparto.

Quando un dipendente desidera sfruttare i ROL accumulati non dovrà fare altro che inviare la sua richiesta e attendere l’approvazione da parte del datore di lavoro. La procedura diventa semplice e immediata se si dispone di software che permettono al lavoratore di inviare la richiesta in pochi click e all’imprenditore, o chi per lui, di accettare o rifiutare, ma soprattutto di tenere sotto controllo in modo automatizzato tutte le informazioni a riguardo.